Visitor:
Animal Protection > Worldwide Actions > Portugal
Portugal Dec 2, AR - I cani chiusi nel canile di S.Stefano hanno fame!

2 dicembre 2009 - I cani chiusi nel canile di S.Stefano hanno fame!
Ennesimo sbranamento verificatosi domenica mattina in quel canile maledetto dove tutti si arrogano il diritto di partecipare con progetti e proggettini ma nessuno poi fa il proprio dovere; non solo, la cosa più grave che si chiama vergogna è il totale disinteresse di chi ha messo quella ditta di Avellino a gestire senza mai verificarne l'operato.
I cani hanno fame, sono magri, denutriti ed affamati.
I cani hanno fame e freddo non hanno una pedana dove appoggiare le zampe rosse ,gonfie e crepate, I cani hanno fame, freddo e sono ammalati perchè nessuno li cura e quel protocollo tra veterinari e comune è solo un bleff per mettersi a posto con le carte.
I cani hanno fame, freddo e sono tutti fradici perchè quotidianamente vengono bagnati con getti di acqua forte e gelida .
I cani chiusi nel canile municipale di Santo Stefano che hanno fame , freddo e sono ammalati e fradici, sono solo cani che arricchiscono l'umano. Disgraziatamente e maledettamente quel canile è terra di nessuno dove non ci sono controlli e nessuno entra nei box perchè fediti e nauseanti. E' un giro di bisiness che dobbiamo spezzare.Una domanda viene spontanea ;
Il dr De Marco delegato del Sindaco, bravo a scrivere determine, gare di appalto e protocolli d'intesa ,come mai non vigila? Sono 5 anni che ha la delega ai canili e non ha migliorato di un minimo la condizione di quei cani, ma solo quella degli umani.Dove sta? Si è mai letto le relazioni che il suo stesso delegato gli fa ogni giorno? Se è si !?perchè non interviene?
Ma non è meglio abbatterli tutti quei cani piuttosto che vederli in quello stato?A chi giova vederli in quella condizione di crudelta'e sofferenza? Possibile mai che nessuno si rende conto che si è creato solo un giro vizioso ed oneroso a danno dei cani.?
Quello che succede in quel canile è solo un coprire misfatti su misfatte.
Da qualche tempo i volontari notano molta irrequietezza nei cani con un comportamento tale da arrivare alla coprofagia (ossia mangiare le feci per fame).
Incominciano a chiedere agli operai il perché di queste anomalie,di queste aggressioni e perchè ancora una volta si è ridotto il mangime, perchè i cani sono di nuovo magri etc.etc.
Vuoi, per non essere incolpati dalle associazioni, vuoi, che ogni tanto anche nei più menefreghisti si risveglia un pò di coscienza, il fatto è che veniamo a conoscenza di un ammanco di 40 sacchi di mangime, che secondo la ditta dovrebbero essere risarciti dagli operai stessi ( in quanto solo loro detengono le chiavi del magazzino) o in caso contrario, gli operai possono,sempre su suggerimento della ditta stessa, ridurre ulteriormente la razione giornaliera fino a compensare l'ammanco dei sacchi mancanti. E tutto da dire,!Una ditta seria ed onesta avrebbe gia licenziati gli operai, se ne avesse avute le prove e viceversa ,chi senza peccato, sarebbe gia corso in procura a denunciare i ricatti e i sorprusi ricevuti.
Ma cosa fanno gli operai? riduco il quantitativo giornaliero di croccantini... tanto nessuno se ne accorgera' eppoi c'è l'ha suggerito il datore di lavoro.
Viva l'Italia, la Nostra bella Italia. ! W il Sud dove il sole è sempre in alto e la mano nera fa la sua ombra.
E' cosi che funzionano le cose: Morte Tua Vita Mea.
Bhe! Noi animalisti non ci stiamo più, siamo stanchi ,esasperati, l'unica cosa che ci resta è quella di mandare questa notizia sui mass mediam locali e Nazionali, affinchè qualcuno ci dica se lo Stolking vale anche per i cani .Qualcuno dovrà pur pagare le torture e la crudelta a cui li sottopongono gratuitamente e giornalmente da anni.
Non è piacevole trovarsi di fronte a cani morti per emorragie perché impigliati con le zampe nei pannelli dissaldati(,che la stessa ditta non ha mai provveduto a riparare,) non è un bello spettacolo trovarsi di fronte a crani divorati o corpi pieni di buchi, no! Non è affatto gustoso sentire l'odore di sangue grumito che entra nelle narici e per mesi te l'ho senti su tutto il corpo.Eppure queste scene si ripetono frequentemente in quel canile.La mortalità è molto alta e non c' e nessun veterinario che si chiede perchè e ne cerchi la causa..
Chi è l'iniquo personaggio che vuole continuare ad avere i cani in quelle condizioni mentre riempie la pancia agli umani?e a cosa gli giova avere quel canile lager?
Di questo non ne possiamo più! Ci rivolgiamo al Sindaco Di Bartolomeo chiedendogli: di fare pulizia di tutti i soggetti che ruotano e lucrano sulla pelle dei cani, dei suoi cani. Di mettere finalmente in atto il suo programma che gli ha portato la nostra fiducia e i nostri voti. Porre fine allo sciacallaggio pulendo il marciume che si respira in quel canile e d' incominciare a dare un minimo di dignità a quelle creature che vi abitano.
Una raccomandazione poi! di stare molto accorto, perchè tolto il mangiare, tolto il tepore e il riparo tolto anche il sacrosanto diritto allo sgambettamento, ai cani resta solo il proprio pelo. Vigili Sindaco affinchè nessuno si azzardi a rubaglierlo per fare le pelicce che vanno tanto di moda.
Oltre a lei facciamo appello alla magistratura affinchè si possa fare chiarezza, dopo tutte le denunce e manifestazioni fatte ci si renda effettivamente conto che il denaro pubblico reca solo danni la dove non c'è sorveglianza e controllo, mentre il maltrattamento dilaga e si spreca.
Anna Mazziotti e tutti gli Animalisti di Cb
da Altro Molise.it

Fair Use Notice and Disclaimer
Send questions or comments about this web site to Ann Berlin, annxtberlin@gmail.com